Istruzione per diventare un elettricista

“È necessaria una diploma di scuola superiore o equivalente”.

Alcuni elettricisti iniziano frequentando una scuola tecnica. Molte scuole tecniche offrono programmi di studio rivolti ai circuiti, pratiche di sicurezza, e le informazioni di base elettrica.

Dopo aver completato la formazione iniziale, gli elettricisti possono essere tenuti a seguire corsi di formazione continua. Questi corsi sono generalmente correlati a pratiche di sicurezza, come le modifiche al codice elettrico, e la formazione da parte dei produttori di prodotti specifici.

La formazione dell’elettricista

La maggior parte degli elettricisti imparano il mestiere in un programma di apprendistato della durata di 4 o 5 anni. Per ogni anno del programma, gli apprendisti devono completare almeno 144 ore di formazione tecnica e 2.000 ore di formazione a pagamento on-the-job.
In classe, gli apprendisti imparano la teoria elettrica, la lettura degli impianti, i requisiti del codice elettrico, e le pratiche di sicurezza e di pronto soccorso.

Possono anche ricevere una formazione specialistica relativa a saldatura, comunicazioni, sistemi di allarme antincendio, e ascensori.

Le qualifiche di base per entrare in un programma di apprendistato sono le seguenti:
– età minima di 18.
– istruzione di scuola superiore o equivalente.
– punteggio di qualificazione in una prova attitudinale.

Alcuni appaltatori elettrici hanno i loro programmi di formazione, che non sono riconosciuti come programmi di apprendistato, ma comprendono sia la formazione in aula che il training on-the-job. Sebbene la maggior parte dei lavoratori entrano direttamente in apprendistato, alcuni elettricisti entrano in programmi di apprendistato dopo aver lavorato come aiutante.

Dopo aver completato un programma di apprendistato, gli elettricisti sono considerati lavoratori e possono svolgere compiti per conto loro, fatte salve eventuali requisiti di licenza locali o statali.

Licenze, certificazioni e iscrizioni

La maggior parte degli stati richiedono agli elettricisti di superare una prova per ottenere delle autorizzati. I requisiti variano da Stato a Stato.

I test contengono domande relative alle normative elettriche locali per l’installazione sicura del cablaggio e delle apparecchiature elettriche.

Capacità di risoluzione dei problemi.

Gli Elettricisti devono trovare, diagnosticare e riparare i problemi. Ad esempio, se un motore smette di funzionare, effettuano test per determinare la causa e in base ai risultati, riparare o sostituire il motore.

Il salario medio annuo per un elettricista è di 35.000,00 € anno. La paga di partenza per gli apprendisti è di solito tra il 40 per cento e il 50 per cento di quello degli elettricisti professionisti.

L’occupazione degli elettricisti è destinata a crescere del 14 per cento tra il 2016 e il 2024, molto più velocemente rispetto alla media per tutte le altre occupazioni. La crescita complessiva del settore delle costruzioni e la necessità di mantenere vecchie apparecchiature in impianti di produzione richiederà più elettricisti.

la produzione di energia alternativa, come quella solare ed eolica, è un settore emergente che dovrebbe richiedere più elettricisti per l’installazione. Sempre più spesso, saranno necessari elettricisti per collegare queste fonti di energia alternative alle case e alle reti elettriche nel prossimo decennio.

La crescita dell’occupazione derivante da queste fonti, tuttavia, sarà in gran parte dipendente dalla politica del governo locale.

Con una maggiore efficienza e affidabilità degli impianti di produzione, la domanda di elettricisti nel settore manifatturiero dovrebbe aumentare in quanto sono necessari ulteriori elettricisti per l’installazione e la manutenzione dei sistemi. Tuttavia, questo aumento della domanda sarà parzialmente compensato dalla chiusura dei vecchi impianti.

http://www.prontoelettricistaroma.it/

Lavorare da casa con il trading ad opzioni binarie

Lavorare da casa con il trading ad opzioni binarie è una modalità molto utilizzata anche dai più inesperti perché, attraverso delle conoscenze base riguardo i mercati finanziari e tutti i suoi andamenti, è possibile arrivare ad incrementare il nostro stipendio in maniera smisurata.

Il trading binario consiste nel pronosticare l’andamento di un determinato valore, chiamato asset.

A partire da un budget iniziale molto basso che ammonta a 100 euro, dipende sempre dal broker che avete deciso di scegliere, potreste guadagna dal 70% al 400% in più.

Molto spesso nel momento in cui ci si iscrive sono presenti delle promozioni, detti bonus, con i quali, per un deposito di un minimo, riceverete dell’altro denaro “gratuitamente” da investire.

Se si indovina correttamente quando diminuirà o crescerà, i vostri guadagni cresceranno a dismisura e una volta che avrete raggiunto un bel totale, potete iniziare a ritirarli attraverso un bonifico bancario direttamente sul vostro conto.

Sono numerose le tipologie di asset sulle quali investire, per esempio:
– Azioni;
– Indici;
– Forex;
– Materie prime.

La scelta dipenderà solo ed esclusivamente da voi stessi perché ogni asset presenta delle caratteristiche differenti che riguardano:

La volatilità del mercato: più un mercato è volatile, più è difficile prevedere l’esito della vostra operazione di trading, più i guadagni saranno maggiori ma soprattutto, minore sarà il tempo in cui guadagnerete del denaro. Al contrario, meno un mercato è volatile, più la previsione della vostra operazione di trading sarò facile, sarà difficile guadagnare denaro dall’oggi al domani, occorre del tempo.

L’investimento iniziale: più denaro investirete all’inizio della vostra operazione di trading, più le vostre possibilità di guadagnare cifre alte aumenteranno.

Certo, se siete alle prime armi, non vi consigliamo di investire cifre alte, perché dovrete capire bene come muovervi, ma dopo un mese di operazioni, potreste già iniziare a puntare molto più in alto di quanto fino ad ora avete fatto.

http://www.tradingopzionibinarie.com/

Lavorare da casa cucinando

Lavorare da casa è diventato molto importante nella vita delle tante mamme casalinghe che non hanno l’opportunità di andare a lavorare a causa di orari che non gli permettono di gestire la propria famiglia.

Di recente, ha preso piede un’idea innovativa che riguarda lavorare da casa comodamente dalla propria cucina. Se volete scoprire in che modo tutto questo sia possibile, non dovete far altro che iniziare la lettura di questo articolo.

E’ risaputo che la maggior parte delle mamme, sono molto brave in cucina e passano la maggior parte del loro tempo a deliziare i nostri pranzi e le cene con dei piatti unici e sfiziosi che deliziano il nostro palato giorno dopo giorno.

E quante volte le abbiamo detto:

“Mamma, cucini così bene che dovresti aprire un ristorante!!!”

Ovviamente il discorso che affronteremo oggi, non tratterà l’apertura di nessun ristorante, ma si soffermerà sulle ricette della nostra mamma.

I portali di cucina, sono molti nel mondo del web, ma quelli seguiti sono sempre gli stessi, perché è normale che siamo portati più a seguire siti come giallozafferano, star, misya e molti altri, che nel momento in cui scriviamo “ricette” compaiono primi su google.

Volete sapere perché? L’aggiornamento di questi siti è continuo, considerate che questi portali raccolgono più di 100.000 visitatori unici mensili ed è normale che Google li preferisca rispetto ad altri. Ma credete che Giallozafferano abbia cominciato con la fama che detiene tutt’ora? Assolutamente no, con il tempo è riuscito a catturare moltissimi utenti semplicemente perché è stato uno dei primi ricettari online, con aggiornamento frequente ed una raccolta che supera le 500 ricette.

Il vostro compito, sarà quello di rivolgersi ad un esperto web designer e SEO specialist per creare un sito web che sia funzionale, posizionato e aggiornato, per scalare la vetta di Google. Loro si occuperanno della gestione del sito, mentre voi, dell’inserimento di ricette e videoricette.

Man mano raggiungerete sempre più visualizzazioni e crescerà la vostra “autorità” nel mondo del web.

Volete sapere dove sarà il vostro guadagno?

Molte aziende, vi invieranno dei prodotti chiedendo di utilizzarli proprio vostre ricette, praticamente è come se fosse una sponsorizzazione a tutti gli effetti.

Vi pagheranno per questo, per cui più cucinerete e più vi invieranno prodotti, più guadagnerete!

ll cammino da intraprendere sarà sicuramente poco semplice inizialmente, per cui, mamme, rimboccatevi le maniche, mettetevi ai fornelli e …

date il via al vostro estro culinario!

Lavorare da casa scrivendo contenuti per il web

Lavorare da casa è la modalità più rapida per fare soldi in poco tempo, ma occorre rivolgersi alle persone giuste per far si che questa nuova opportunità di lavoro abbia successo. Una delle modalità più comuni che ci viene offerta dal web è lavorare da casa scrivendo contenuti per il web.

Questo lavoro può farlo veramente chiunque abbia un minimo di conoscenze nell’analisi logica e grammaticale della lingua italiana perché occorre semplicemente scrivere dei testi riguardo un argomento e che abbiano un nesso logico.

Al giorno d’oggi la rete è “invasa” da siti web e la maggior parte delle persone che possiedono un sito web professionale hanno bisogno di qualcuno che si occupa di gestire i contenuti, mantenendo il sito aggiornato con la pubblicazione di articoli.

L’aggiornamento sarà solitamente settimanale o giornaliero, il tutto dipende ovviamente dal sito web in questione, infatti se ti tratta di news sportive, per fare un esempio, solitamente avrà un minimo di 3-4 pubblicazioni al giorno.

Ma come funziona tutto questo? Molto semplice, è necessario prendere un accordo direttamente con il gestore del sito web e si stabilisce un quantitativo di articoli che devono essere pubblicati al giorno o a settimana.

I canoni per stabilire la remunerazione per ogni singolo articolo, dipende molto dal tipo di argomento che si tratta e dalla sua lunghezza, ovviamente il vostro compito sarà quello di essere veloci per cercare di redarre più articoli possibili e guadagnare quindi, più soldi.

Oramai sono molto diffusi questi siti web chiamati content marketplace con la funzione “paid to write”, che offrono proprio la possibilità di lavorare da casa. Infatti è possibile candidarsi come copywriter ed essere remunerati in diversi modi, per ogni articolo redatto.

Alcuni siti web ad esempio, una volta che si arriva ad un tot di articoli, procedono con un bonifico bancario a vostro favore, altri invece, preferiscono la semplice e comoda ricarica paypal con la quale potrete visualizzare subito il denaro ricevuto.

http://www.millionaireweb.it/lavorare-da-casa/